Certificato di acquisto per utilizzo di gas tossici

Il 4 maggio 2017 è stato siglato l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali con il quale è stato deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali.

Nel rispetto delle tempistiche stabilite dalla norma, a partire dal 30 giugno non sarà più possibile inviare istanze con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione .

 

 

Entro venerdì 30 giugno tutti gli Sportelli utilizzeranno per l’invio delle pratiche contestuali a Comunica StarWeb la nuova versione dei servizi di interoperabilità messi a disposizione dalla Camera di Commercio.
Per completare la pratica ti verrà chiesto di scaricare e firmare la Distinta del modello di riepilogo, un riassunto delle informazioni inviate che viene generato automaticamente dallo Sportello Telematico.

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Certificato di acquisto per utilizzo di gas tossiciI gas tossici sono sostanze che si trovano allo stato gassoso o che devono passare allo stato di gas o di vapore per essere utilizzate, adoperate in ragione del loro potere tossico oppure riconosciute pericolose per la sicurezza ed incolumità pubblica anche se utilizzate per scopi diversi da quelli dipendenti dalle loro proprietà tossiche (articolo 1 del Regio Decreto 09/01/1927, n. 147).

Per l'impiego di gas tossici (ovvero l'utilizzo, la custodia e la conservazione) occorre possedere apposta autorizzazione rilasciata dall'ATS (ex ASL) come previsto dall'articolo 58 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773).

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

I gas tossici possono essere acquistati solo da soggetti autorizzati alla custodia, alla conservazione o al trasporto oppure in possesso di un certificato di acquisto che, nei Comuni dove non sono presenti la Questura o il Commissariato di Pubblica Sicurezza, viene rilasciato dal SUAP previo parere dell'ASL come previsto dall'articolo 55 e dell'articolo 56 del Regio Decreto 09/01/1927, n. 147.

Le imprese prive di autorizzazione allo stoccaggio di gas tossici possono acquistare e utilizzare solo i quantitativi necessari per le lavorazioni e ogni singola quantità acquistata deve essere totalmente utilizzata nella giornata lavorativa di acquisto.

Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello telematico

Comune di Rivolta d'Adda

Piazza Vittorio Emanuele II, 1 | 26027 Rivolta d'Adda (CR) | Tel. 0363 37701 | Fax 0363 377031

Mail certificata: comune.rivoltadadda@mailcert.cremasconline.it

Copyright© Comune di Ranica | Partita IVA 00125130195
Lo Sportello Telematico Unificato
  |  Diritti e Privacy  |  Credits